doposcuola
PotenziAmo
Image is not available

Doposcuola specializzato per alunni con difficoltà di apprendimento.

Spazio dedicato agli alunni per il raggiunimento dell'autonomia nello studio per alunni con difficoltà scolastiche, difficoltà nello svolgimento dei compiti e disturbi dell'apprendimento.

Formazione
Image is not available

Corsi ECM, ECC e Formazione accreditata MIUR

Percorsi di CAA
Image is not available

Percorsi di avvio all'uso della Comunicazione Aumentativa Alternativa con il supporto delle tecnologie assistive per bambini e adulti con Bisogni Comunicativi Complessi

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider


AMO – Ausilioteca mediterranea Onlus
è un centro di formazione, valutazione e consulenza per le tecnologie assistive per la disabilità e le tecnologie per la didattica. Dal 2007 è impegnato nell’ideazione e nella realizzazione di percorsi individualizzati che, anche attraverso l’uso di ausili tecnologici, permettano di superare situazioni di difficoltà legate alla mobilità, comunicazione e benessere personale migliorando così la qualità della vita e l’autonomia delle persone in condizione di disabilità o disagio.

Una risorsa al giorno

  • Rubrica PotenziAMO – “Alleniamoci con la grammatica”
    La “Rubrica PotenziAMO” propone oggi sei attività didattiche per il potenziamento delle abilità ortografiche e grammaticali.Si tratta di attività che lavorano su vari ambiti e aspetti, come i concetti di genere e numero e le parole con significati simili, attraverso una modalità interattiva, la cui potenzialità è quella di riuscire a conferire al compito didattico aspetti dinamici e ludici, che contribuiscono a coinvolgere maggiormente e in maniera attiva l’alunno.Come più volte sottolineato, l’utilizzo di software didattici ed il ricorso a una modalità interattiva sono da sempre caratteristiche specifiche…
  • PotenziAMO – La geografia italiana
    Oggi la “Rubrica PotenziAMO” propone due schede interattive per il potenziamento delle conoscenze geografiche: entrambe adatte ad alunni sia delle scuole primarie, che delle scuole secondarie di primo grado, propongono attività che favoriscono un coinvolgimento attivo, lavorando anche sulle capacità osservative dell’alunno, che proprio a partire da una attenta osservazione e analisi della cartina può migliorare e potenziare le proprie conoscenze sulla geografia politica italiana. I giochi didattici sulla geografia italiana sono una delle attività maggiormente apprezzate dai bambini e dai ragazzi del nostro servizio di “Potenziamento didattico”,…
  • Una risorsa al giorno: Segui il videotutorial e crea le tue schede didattiche interattive con Liveworksheets.
    La scorsa settimana vi avevamo chiesto per quale software o quale piattaforma web volevate che realizzassimo un tutorial. La maggior parte di voi ha scelto Liveworksheets.Vi lasciamo al videotutorial, in fondo alla pagina potrete trovare il riepilogo dei principali comandi per creare le interazioni Lista comandi principaliSelect è il comando per creare una scelta multiplaSelect:*scelta uno/scelta due/scelta tre Join è il comando per unire due elementi con una lineaJoin:numero elemento (stessa sintassi su entrami i punti da collegare) Drag and Drop Trascina un elemento al punto giustoDrag:numero elemento…
  • La striscia del tempo!
    La striscia del tempo! A volte può succedere che ci siano persone (ragazzi, bambini) che hanno difficoltà col trascorrere del tempo (disturbo dello spettro autistico, iperattività) e questo si riverbera sul comportamento e sulla capacità di portare a termine un “compito” o un’attività, ed è difficile e complesso spiegare che un determinato evento debba essere svolto o debba avvenire prima o dopo. Cosa possiamo fare? Possiamo utilizzare uno strumento chiamato “striscia del tempo”. Cos’è? E’ proprio una sorta di “striscia” (ma, eventualmente può avere forma di un quadrante…

Pillole di CAA

  • Pillole di CAA: “Io voglio”
    Oggi proponiamo un’attività di comunicazione di base e circoscritta a una singola domanda, tanto semplice quanto concreta: “cosa vuoi?”La domanda in sé è, in realtà, generica e contiene un mondo.In questo modo possiamo chiedere alla persona con Bisogni Comunicativi Complessi, per esempio, cosa vuole per merenda o che attività ha voglia di fare.Di seguito uno schema semplificato predisposto per quattro alternative di risposta su cui posizionare i simboli, magari fissandoli mediante striscette di velcro.Per aiutare la risposta si può operare una sorta di scansione indicando e ripetendo ad…
  • Pillole di CAA: Impariamo a riconoscere i volti
    L’attività proposta oggi riguarda il riconoscimento delle parti del viso e il loro corretto posizionamento all’interno della cornice del volto. L’attività, accanto all’azione del posizionare l’elemento giusto al posto giusto, presenta anche l’abbinamento con simboli (tratti, come nostra abitudine, dal set gratuito di ARASAAC). Il bambino, infatti, prima di prendere il tassello per metterlo nella cornice-volto dovrà preannunciare la sua scelta indicando il simbolo raffigurante l’elemento prescelto, così da favorire la capacità di generalizzazione/astrazione. Tutto, come sempre, in forma di gioco. Buon divertimento!
  • Pillole di C.A.A.: Dentro o fuori?
    L’attività di oggi è molto semplice quanto significativa.Si tratta di un modo per testare ed esercitare la capacità e la conoscenza di concetti astratti e generici come “dentro” e “fuori”.Come già detto il gioco è molto semplice ed è composto da uno schema a due colonne recanti, appunto, le diciture “dentro” e “fuori” e dei simboli che il bambino/ragazzo dovrà sistemare nella giusta posizione. Qui di seguito troverete lo schema e un esempio di simboli raffiguranti oggetti comuni. I simboli usati sono quelli del set di “ARASAAC”, sul…
  • Pillole di CAA: La Carta dei Diritti alla Comunicazione
    Oggi, invece della consueta attività di Comunicazione Aumentativa Alternativa vi proponiamo ciò che è alla base di questo approccio, ovvero il diritto a comunicare. Per noi la comunicazione è talmente ovvia che, magari, non arriviamo neanche a concepire che essa sia un diritto. O meglio, se pensiamo al diritto alla comunicazione forse ciò che ci viene in mente al principio è la libertà di espressione, cioè il diritto a dire la nostra opinione. Invece le persone con Bisogni Comunicativi Complessi non giungono proprio a questo livello, poiché ad…

In relazione alla necessità di attivare percorsi didattici a distanza è attivo un servizio di supporto a sulle tematiche della didattica a distanza per gli alunni con disabilità.