Pillole di CAA: inclusione con caldo e freddo

Redazione/ Giugno 29, 2020/ bisogni, CAA, comunicazione

L’attività di oggi è un esempio delle potenzialità inclusive della scuola articolate attraverso percorsi improntati e supportati dalla Comunicazione Aumentativa Alternativa. L’Ausilioteca Mediterranea si sta occupando di un ragazzo di 13 anni con importanti difficoltà nello spettro autistico, che tra pochi giorni sosterrà l’esame di idoneità per avere accesso alla scuola secondaria di primo livello e frequentare, pur con i dovuti accorgimenti dettati dalle specifiche esigenze dell’alunno, il prossimo anno scolastico in una classe con altri compagni.L’attività, che noi abbiamo denominato “caldo e freddo”, consiste nel collocare elementi…

Pillole di C.A.A.: Tutti al mare!

Redazione/ Giugno 22, 2020/ bisogni, CAA, estate

Siamo ormai in giugno inoltrato e sabato scorso è arrivata l’estate. Comincia ad avvicinarsi il tempo delle vacanze e, soprattutto, il tempo di andare a mare!Anche sulla spiaggia è possibile a bambini e/o ragazzi con Bisogni Comunicativi Complessi di vivere una bella giornata di mare in libertà, serenità e autonomia.Come? Approntando una tabella dedicata a mare e spiaggia come nell’esempio qui di seguito. Come di consueto abbaiamo utilizzato simboli del set di ARASAAC.

Pillole di CAA: Che tempo fa oggi? …scopriamolo insieme!

Redazione/ Giugno 15, 2020/ bisogni, CAA, comunicazione, Uncategorized

Capire e descrivere che tempo fa’ è una di quelle operazioni cognitive che sono a metà tra astratto e concreto. Si tratta, infatti di manifestazioni visibili e, forse, anche sperimentabili ma sono intangibili, ad esempio : si può toccare il bel tempo? La pioggia ci può bagnare, ma possiamo toccare un temporale?… Del sole possiamo sentire la sensazione di calore.. Quindi può essere un esercizio interessante e utile creare un momento per sperimentare insieme al nostro bambino con BCC la sua conoscenza e consapevolezza della situazione atmosferica. Bene,…

Pillole di CAA: “Io voglio”

Redazione/ Giugno 1, 2020/ bisogni, CAA, didattica

Oggi proponiamo un’attività di comunicazione di base e circoscritta a una singola domanda, tanto semplice quanto concreta: “cosa vuoi?”La domanda in sé è, in realtà, generica e contiene un mondo.In questo modo possiamo chiedere alla persona con Bisogni Comunicativi Complessi, per esempio, cosa vuole per merenda o che attività ha voglia di fare.Di seguito uno schema semplificato predisposto per quattro alternative di risposta su cui posizionare i simboli, magari fissandoli mediante striscette di velcro.Per aiutare la risposta si può operare una sorta di scansione indicando e ripetendo ad…

Pillole di CAA: Impariamo a riconoscere i volti

Ausilioteca Mediterranea Onlus/ Maggio 25, 2020/ CAA, didattica

L’attività proposta oggi riguarda il riconoscimento delle parti del viso e il loro corretto posizionamento all’interno della cornice del volto. L’attività, accanto all’azione del posizionare l’elemento giusto al posto giusto, presenta anche l’abbinamento con simboli (tratti, come nostra abitudine, dal set gratuito di ARASAAC). Il bambino, infatti, prima di prendere il tassello per metterlo nella cornice-volto dovrà preannunciare la sua scelta indicando il simbolo raffigurante l’elemento prescelto, così da favorire la capacità di generalizzazione/astrazione. Tutto, come sempre, in forma di gioco. Buon divertimento!

Pillole di C.A.A.: Dentro o fuori?

Redazione/ Maggio 18, 2020/ CAA, Formazione, supporto a distanza

L’attività di oggi è molto semplice quanto significativa.Si tratta di un modo per testare ed esercitare la capacità e la conoscenza di concetti astratti e generici come “dentro” e “fuori”.Come già detto il gioco è molto semplice ed è composto da uno schema a due colonne recanti, appunto, le diciture “dentro” e “fuori” e dei simboli che il bambino/ragazzo dovrà sistemare nella giusta posizione. Qui di seguito troverete lo schema e un esempio di simboli raffiguranti oggetti comuni. I simboli usati sono quelli del set di “ARASAAC”, sul…

Pillole di CAA: La Carta dei Diritti alla Comunicazione

Ausilioteca Mediterranea Onlus/ Maggio 11, 2020/ CAA

Oggi, invece della consueta attività di Comunicazione Aumentativa Alternativa vi proponiamo ciò che è alla base di questo approccio, ovvero il diritto a comunicare. Per noi la comunicazione è talmente ovvia che, magari, non arriviamo neanche a concepire che essa sia un diritto. O meglio, se pensiamo al diritto alla comunicazione forse ciò che ci viene in mente al principio è la libertà di espressione, cioè il diritto a dire la nostra opinione. Invece le persone con Bisogni Comunicativi Complessi non giungono proprio a questo livello, poiché ad…

Pillole di CAA: Leggiamo insieme Cappuccetto Rosso

Redazione/ Maggio 4, 2020/ CAA, libri

Chi non conosce la favola di “Cappuccetto Rosso”? Tutti l’abbiamo ascoltata, ce l’hanno raccontata, l’abbiamo letta. Ci è stata sottoposta in svariati modi e in innumerevoli versioni. Leggere una favola è una di quelle azioni, attività, che ci sembrano scontate, ovvero universalmente usufruibili. Abbiamo imparato che spesso non è così. Per persone con B.C.C. leggere una storia non è così semplice. Oggi proponiamo la favola di “Cappuccetto Rosso” “tradotta” in simboli. Chiaramente non si tratta di una traduzione pedissequa ma estremamente semplificata e adattata alla possibilità di comprensione.…

La striscia del tempo!

Redazione/ Aprile 27, 2020/ CAA, didattica, supporto a distanza, una risorsa al giorno

La striscia del tempo! A volte può succedere che ci siano persone (ragazzi, bambini) che hanno difficoltà col trascorrere del tempo (disturbo dello spettro autistico, iperattività) e questo si riverbera sul comportamento e sulla capacità di portare a termine un “compito” o un’attività, ed è difficile e complesso spiegare che un determinato evento debba essere svolto o debba avvenire prima o dopo. Cosa possiamo fare? Possiamo utilizzare uno strumento chiamato “striscia del tempo”. Cos’è? E’ proprio una sorta di “striscia” (ma, eventualmente può avere forma di un quadrante…

Letmetalk un app per trasformare il vostro smartphone in un comunicatore dinamico

Ausilioteca Mediterranea Onlus/ Aprile 24, 2020/ CAA, didattica, Software, una risorsa al giorno

Let me talk è un’applicazione gratuita per la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), si tratta di un software in grado di trasformare il proprio smartphone o il proprio tablet in vero e proprio comunicatore dinamico con uscita vocale che può essere utilizzato da utenti con Bisogni Comunicativi Complessi. Il software, molto semplice ed intuitivo,offre molte possibilità tra cui quella di creare tabelle di comunicazione basate sul set di simboli di ARASAAC che offre oltre 9000 immagini, oppure inserendo un foto scattata dal vostro dispositivo o presente nella vostra galleria…