didattica a distanza

Didattica a distanza per gli alunni con disabilità

Da qualche settimana la vita di tutti è drasticamente mutata, il coronavirus, il pericolo e la paura del contagio ci ha obbligati a fermarci tutti. Tutto il paese sta rallentando, gran parte delle attività quotidiane si trovano nell’impossibilità di essere svolte. Chiaramente, però, alcuni aspetti della quotidianità non possono arrestarsi del tutto; per esempio: ospedali, farmacie, filiera alimentare. Tra questi si deve certamente annoverare il comparto educativo, nella fattispecie l’istituzione scolastica la quale, laddove possibile, si sta organizzando per la didattica a distanza.            
Ma cosa succede per gli alunni con disabilità? Anche nel contesto della cosiddetta didattica a distanza permangono e, per certi versi si amplificano, le difficoltà di inclusione e di partecipazione degli alunni con disabilità. Quindi si può senza dubbio affermare che nella già difficile situazione dell’approntamento di urgenza di tali modalità didattiche, il tema dell’accessibilità degli alunni con difficoltà diventa un tema cruciale per docenti e docenti di sostegno.      
In questo quadro Ausilioteca mediterranea Onlus mette a disposizione le sue conoscenze e la propria esperienza per supportare docenti e docenti di sostegno nella didattica accessibile anche a distanza. Per ricevere supporto potete compilare il modulo in questa pagina e sarete ricontatti per ricevere consigli, suggerimenti su contenuti e metodologie da adottare e supporto a distanza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi